Due regni sono divisi da un muro invalicabile due ragazzi, di due mondi differenti, tentano di liberare la loro gente da un potere sceso cos in profondit nei corpi e negli spiriti da sembrare del tutto normale Due popoli divisi da frontiere fisiche e culturali apparentemente insuperabili una vicenda di discriminazione e respingimento ma anche di speranzaPrima di nascere non siamo stati forse tutti clandestini Noi come Voi C una frontiera misteriosa che ci separa dalla luce e non tutti riescono a oltrepassarla Non tutti quelli che partono arrivano sulla terra Eppure si buttanoUna domanda fondamentale impregna il libro, trasposto in opera teatrale Ulisse era un viandante, alla pari dei viaggiatori in bala del mare dei nostri giorni, i migranti saranno considerati anchessi, un giorno, degli eroi, oppure il loro ricordo e il loro dramma saranno definitivamente rimossi